VELEGGIANDO NEL MAR DEI CARAIBI - Cosa vedere

null
null
null
 

VELEGGIANDO NEL MAR DEI CARAIBI - CODICE ISPIRAZIONE DI VIAGGIO: TS4MQS122

Vivere delle intere giornate navigando a vela su un magnifico catamarano è un sogno realizzabile qui in Martinica. Gli itinerari sono numerosi. Sulla costa atlantica ad esempio si potranno ammirare le magnifiche Ilets du François, per poi scivolare silenziosamente sulle acque limpide fino all’Ilet du Loup-Garou e raggiungere la magnifica “Baignoire de Joséphine”, di cui il capitano vi racconterà la storia e il segreto… Oppure rivolgere la prua a nord per andare a scoprire la magnifica riserva naturale della “Baie du Trésor”, oltre all’Ilet Chancel, famoso per le sue iguane, diventate una specie protetta. La particolarità di questi due itinerari è la fantastica navigazione da un isolotto all’altro, da barriere coralline a banchi di sabbia, da scoperta a meraviglia! Queste giornate piene di sorprese saranno accompagnate da bagni in mare e da un pranzo creolo servito a bordo. Sulla costa del Mar dei Caraibi potrete partecipare a una delle tante crociere per scoprire il nord e il sud dell’isola. Su un meraviglioso catamarano di 23 m potrete andare alla scoperta delle splendide anse e isolotti del sud dell’isola: la Pointe du Marin con la sua bellissima spiaggia tutta orlata di palme, la Grande Anse des Salines, l’Ilet Cabrits, la famosa Table du Diable, l’Anse Trabaud e la fantastica Baie des Anglais. Il capitano calerà l’ancora nelle vicinanze dell’Isolotto Hardy, un sito marino protetto, diventato la riserva naturale degli isolotti di Sainte-Anne, dove numerose gallerie sotterranee servono da rifugio agli uccelli. Sugli alti fondali di sabbia bianca tuffarsi nelle acque cristalline ricche di pesci e coralli diventa piacere puro. Dopo il pranzo creolo una breve escursione a piedi nel cuore delle mangrovie facilita la digestione e vi farà scoprire i segreti delle foreste di queste zone. Seguirà una navigazione verso la Grande Anse des Salines, all’estrema punta meridionale dell’isola, caratterizzata da una vegetazione selvaggia. A forma di mezza luna questa spiaggia è tutta punteggiata di palme e pini australiani, che la rendono unica per fascino. Qui si potrà fare il bagno e una merenda al ritmo delle allegre musiche locali prima del rientro nel tardo pomeriggio ancora pieno di sole che si rispecchia sulle acque calme e turchesi. Oppure potrete andare alla scoperta della penisola di Pointe du Bout, meta favorita del turismo, che si trova di fronte alla capitale Fort-de-France. La navigazione segue la costa frastagliata da magnifiche anse dalle acque blu con sfumature turchesi. L’equipaggio commenterà i luoghi toccati durante la navigazione, calerà l’ancora in angoli fantastici per permettervi di fare favolosi bagni e vi fornirà maschera e pinne per andare a scoprire la stupenda fauna e flora sottomarine. Durante la navigazione si vivranno momenti magici, come l’accosto al  Rocher du Diamant, posato sull’acqua come un gioiello; la scoperta della grotta dei pipistrelli, che ricorda un vero nascondiglio per i tesori dei pirati; un incontro quasi sicuro con le simpatiche tartarughe marine, diventate una specie protetta o la scoperta della caletta di Pointe Burgos, accessibile solo dal mare. Per scoprire il nord caraibico dell’isola potrete navigare in compagnia di delfini e altri mammiferi marini fino alle pendici del vulcano Pelée che domina la graziosa baia di Saint-Pierre, città storica e artistica, che fu capitale dell’isola fino alla sua completa distruzione dovuta all’eruzione del vulcano nel 1902. Qui l’equipaggio vi guiderà alla scoperta delle curiosità di questa città. La spiaggia che si allunga ai piedi della città (passeggiata lungo la Rivière Blanche) è un connubio singolare tra il verde delle palme e i resti color cenere degli edifici. Dopo il pranzo creolo a metà pomeriggio potrete fare un bagno nelle acque cristalline, prima del rientro al tramonto, con il sole che tinge il blu del mare con meravigliose sfumature di rosso. Oppure potrete andare alla ricerca delle numerose specie di mammiferi che vivono in queste acque: stenelle, tursiopi, capodogli e perfino megattere!  Dopo averli localizzati, l’idrofono e la telecamera sottomarina vi permetteranno di avvicinarli con dolcezza, evitando di disturbarli nelle loro attività del momento. La macchina fotografica è indispensabile per immortalare questi incontri sublimi e insoliti tra l’uomo e il mare! Oltre alle crociere è possibile imbarcarsi sull’Aquabulle, una sorprendente imbarcazioni dal fondo trasparente per ammirare  i fondali marini e una stupefacente vita sottomarina, o a Sante-Anne sull’Aquascope, un piccolo sommergibile che si tuffa nel corallo. Per chi ama il kayak e la canoa ed è appassionato di natura, lagune e isolotti, fauna e flora marina è possibile una magnifica avventura partendo da Cap Chevalier, da dove scivolando con lo sguardo sulle acque trasparenti si può provare la sensazione unica di poter toccare con la punta delle dita la barriera corallina! Lungo tutto il percorso i bassi fondali di sabbia bianca offrono luoghi favolosi per fare il bagno. Si visiterà un isolotto riserva ornitologica, dove nidificano molte specie di uccelli, si scopriranno luoghi magici e insoliti come il corridoio del paletuviere rosso, il foro dei cicloni, la meravigliosa Baie des Anglais..  Una giornata da sogno in un vero paradiso!  

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Privacy Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy.
OK