Romania - I Nostri Consigli

Bucarest

Bucarest

Il Lago Balea sulla Transfagarasan

Il Lago Balea sulla Transfagarasan

Ragazza in costume tipico

Ragazza in costume tipico

La costa del Mar Nero nei pressi di Costanza

La costa del Mar Nero nei pressi di Costanza

Sibiu

Sibiu

Il Monastero di Barsana

Il Monastero di Barsana

Specialità tradizionali rumene

Specialità tradizionali rumene

Il Castello di Peles

Il Castello di Peles

Sighisoara

Sighisoara

Formaggi tradizionali dei Monti Rodna

Formaggi tradizionali dei Monti Rodna

 

Romania - I Nostri Consigli

COSA LEGGERE: "Luntrea lui Caron" di Lucian Blaga, filosofo rumeno, che narra la tragedia vissuta dall'intellighenzia rumena durante gli anni del comunismo; o "Cento lettere da Parigi" di Lucian Raicu, uno dei migliori saggisti rumeni.

 

COSA ASCOLTARE: I Mandinga, un gruppo piuttosto apprezzato dai giovani anche all'estero che ha partecipato all'Eurovision Song Contest, e i Fanfara Shavale, cultori della musica tradizionale rumena.

 

COSA VEDERE: Bucarest, la Piccola Parigi che vanta decine di teatri ed Opere, ricca di interessanti edifici storici tra cui il Palazzo del Parlamento e il Museo d'Arte Nazionale. Suggestivo il suo centro storico ideale per gli amanti dei libri per la presenza diffusa di storiche librerie. I più romantici apprezzeranno Sighisoara, Patrimonio UNESCO, il cui cuore è un grazioso borgo di origini medievali. Di grande fascino la Transilvania con i suoi castelli e Sibiu la cittadella murata.

 

COSA MANGIARE: la cucina nazionale romena è assai ricca. Tra i piatti principali la gustosa Mamaliga, polenta di mais condita con formaggio e burro. Molto apprezzate le minestre e le zuppe, ma anche la carne, specie le piccole salsicce dette "Mititei".

Tra i dolci merita un encomio la "Plàcinta", millefoglie con mele e formaggio bianco.